powered by FreeFind

 

 









Oscar Portela
Como debía ser (e traduções)

INDEX

Como debía ser
As it should habe been
Wie es sein musste
Come dovrebbe essere
Com havia de ser
Como devia ser

COME DOVREBBE ESSERE
Traduzione: Gilda Perlingieri Simonini

Tutto è finito: così dovrebbe essere.

Si fece cosi justizia. Soli negri

Nei suoi posti e il vento già

sparge le ceneri che guardavano le urne

della memória. Polvere sono ora

disperse tra frammenti delle ore

a occhio visto e torrenti di lacrime

In infinite notti illuminate per gelide stelle

In crudeli incubi che ritornano a me

E quel lupo, che affila i denti

dell’ estate, dove amori torbidi

incendiano l’anima

confinata in lacune, in imagini barbare

E specchi d’ illusioni che riflettono

le ore, sempre indigenti

di tempo sepolto

Cosi dovrebbe essere: adesso che solo, che molto solo

faccio rime com gli spettri del sangue

che vengono di sotterranee orme

com spettri e anime, penso che le

domande non furono contestate

e che invano tutto fu: nemmeno l’orrore m’aspetta

libero sono di abbandonare il campus

che l’angelus attinga cuori amati

confinati, sepolti fra vivi e morti

ombra tra ombre: fumo dell”essere

Tuttavia mi inquietano l’indigenti

frecce del destino

Oh, io, Oscar Ignácio Portela

sucessione discontinuata, bivaco di guerre

inconcluse, porto appena con me

la fame dell’infinito, la parola assoluta

e l’inerte abbandono della sorte impervia

come dovrebbe essere.
 
 

 

 

 


hospedagem
Cyberdesigner:
Magno Urbano